giovedì 21 giugno 2018
redazione@avellinofans.it
Taccone: "Foscarini e futuro societario? Tutto entro il 15 giugno"
* *
Claudio Foscarini resta in stand-by e la sua posizione è legata al futuro della società, dopo le dichiarazioni di Walter Taccone rilasciate in conferenza stampa. "Oggi, 31 maggio, non sappiamo ancora se conserverò o meno il timone della società da solo o dovrò colloquiare con altre persone - ha esordito il presidente -. Con Foscarini abbiamo avuto un incontro, mi ha dato anche dei suggerimenti. Gli ho detto chiaramente che se resto presidente dell’Avellino non ci sono problemi ad accettare le sue richieste, ma ci sono quattro gruppi interessati alla società e quindi bisogna vedere pure se accetteranno di tenersi Foscarini. Sto valutando la serietà e la potenzialità economica degli acquirenti. Se arriva qualcuno entro il 15 giugno le porte sono aperte, ma deve convincermi, altrimenti vado avanti da solo, perché l’iscrizione al campionato posso permettermela. Non c’è mai stato pericolo sull’iscrizione al campionato: l’Avellino si iscrive a prescindere. E una volta investito un altro milione e mezzo di euro vado avanti da solo, mi sembra chiaro. Con il mister ci siamo presi sette, otto giorni di attesa. Siccome è un nostro dipendente fino al 30 giugno, quando lo chiamerò tra una settimana ci rincontreremo e chiuderemo il cerchio".

Sulle cordate: "Due persone le conosco personalmente, altri due gruppi non sono italiani e mi sono stati presentati. Devo fare delle valutazioni. In sette, otto giorni chiuderemo l’operazione d’acquisto oppure no. Io continuerò ad essere il presidente reale dell’Avellino. Siccome sono gente di fuori città, non tutti i giorni saranno presenti in sede, quindi io continuerò ad essere il presidente di questa squadra. Il direttore De Vito ed io abbiamo già una squadra costruita all’80%. I punti cardine sono sempre gli stessi. Pecorini e Falasco restano, Ngawa e Migliorini restano, se dovesse andare via uno di questi verrà sostituito da un profilo importante. A centrocampo ne abbiamo cinque, in attacco resta Castaldo, così come Ardemagni e ritorna Mokulu. Abbiamo sedici calciatori sicuri, con altri innesti arriveremo a ventitré, ventiquattro calciatori".

Sugli errori commessi e da non ripetere: "Quest’anno ci siamo gravati di costi pazzeschi e la colpa è la mia, per accontentare qualcuno. Ho pagato 300 mila euro Morosini, 250 mila euro Cabezas per sei mesi, per Marchizza 180 mila euro netti. L’ho fatto e stavamo retrocedendo. I soldi vanno gestiti in maniera oculata, quando con me c’era Gubitosa mi frenava ed evitava di fare pazzie. Quest’anno è andata diversamente e me ne pento. Foscarini mi ha detto che con la stessa squadra avremmo disputato i play off. Probabilmente si è deconcentrata a causa di fattori esterni. Lo zoccolo duro resta, abbiamo necessità di confermare parecchi elementi, e poi integreremo con i nuovi arrivati"
(giovedì 31 maggio 2018 alle 12:34)
Avellino calcio Risultati Classifica Tifo Fotogallery Videogallery

Mail: redazione@avellinofans.it info@avellinofans.it
Il materiale pubblicato, pur essendo di dominio pubblico, non può in nessun modo essere utilizzato.
La copia o riproduzione di testi e foto senza il consenso scritto della redazione di AvellinoFans.it è vietata!